• La carità è
    La carità è

    stare col cuore aperto accanto ai poveri

  • Catechesi e Carità
    Catechesi e Carità

    Compito della Caritas parrocchiale è quello di animare l’intera parrocchia a crescere nella carità

  • Quando si dà ai poveri
    Quando si dà ai poveri

    ciò di cui essi hanno stretto bisogno, si compie un atto di restituzione più che un dono. (Gregorio Magno)

  • La missione della Chiesa
    La missione della Chiesa

    uscire dalla propria comodità e avere il coraggio di raggiungere tutte le periferie che hanno bisogno della luce del Vangelo (EG 20)

  • Se opportunamente riconosciute e valorizzate
    Se opportunamente riconosciute e valorizzate

    le capacità e le competenze dei migranti, richiedenti asilo e rifugiati, rappresentano una vera risorsa per le comunità che li accolgono. (Papa Francesco)

  • Nessuno può sentirsi escluso dall’amore del Padre
    Nessuno può sentirsi escluso dall’amore del Padre

    Ogni cristiano e ogni comunità sono chiamati ad essere strumenti di Dio per la liberazione e la promozione dei poveri (EG 187)

  • Anche Gesù proveniva “da un altro luogo”
    Anche Gesù proveniva “da un altro luogo”

    “dimorava in Dio Padre” ed è “venuto ad abitare in mezzo a noi (Papa Francesco)

ascolto2Il primo servizio che si deve al prossimo è quello di ascoltarlo. Come l’amore di Dio incomincia con l’ascoltare la sua Parola, così l’inizio dell’amore per il fratello sta nell'imparare ad ascoltarlo”: le parole di Dietrich Bonhoeffer nel “La vita comune” descrivono con molta chiarezza quello che è il compito principale del Centro d’Ascolto. A tutti, infatti, viene offerto un ascolto attento e rispettoso e l’obbiettivo è quello di aiutare ciascuno a ritrovare la speranza in un futuro migliore anche in situazioni dove un cambiamento sembra impossibile.

L’ascolto è per noi strumento pastorale perché è un'occasione per incarnare nella quotidianità lo stile evangelico di chi si pone in atteggiamento di accoglienza e condivisione.
L’ascolto è per noi questione di spazio e tempo: di apertura, di impegno, di accompagnamento, di sostegno emotivo e psicologico, di tessitura di relazioni. Attraverso l’attenzione ai più deboli, intendiamo promuovere accoglienza, relazioni umane stabili, percorsi d’integrazione, di reinserimento e di promozione delle risorse personali e comunitarie.
L’ascolto è per noi uno stile, un atteggiamento evangelico e missionario. Il cuore è la relazione, dove chi ascolta e chi è ascoltato vengono coinvolti, con ruoli diversi, in un progetto che, ricercando le soluzioni più adeguate, punti a un processo pedagogico di liberazione della persona dal bisogno.
 
Dall'ascolto e dall’accoglienza della persona conseguono le altre funzioni specifiche:
1. Presa in carico delle storie di sofferenza e definizione di un percorso verso l'autonomia;
2. Orientamento per aiutare a individuare le reali esigenze, le soluzioni più indicate e le risorse e i servizi più adeguati presenti sul territorio.
3. Accompagnamento e sostegno lungo il percorso concordato (da verificare periodicamente in corso d'opera) per recuperare la speranza di un cambiamento, mettendo in contatto la persona con i servizi presenti sul territorio ed attivando tutte le risorse possibili.
4. Prima risposta per i bisogni più urgenti (vestiario, alimenti, ...), sempre attraverso il coinvolgimento delle comunità parrocchiali e del territorio.
 

CdA Diocesano

CdA Parrocchiali

Sportello Microcredito

Entra in rete

Ascolto 1

 
 

Volont

LeTorri

CV immigraz 
 

Mensa SF

 
 

Campeggio2

 
 

6 aprile 2019 - il programma

CONVEGNI DELLA CARITAS

Info sui pellegrinaggi con la Caritas

I NOSTRI PELLEGRINAGGI

Info sul percorso in tempo di Quaresima

RITIRO DI QUARESIMA

Info sul percorso in tempo di Avvento

RITIRO D'AVVENTO

Proposte estive (e non solo) per i giovani

GIOVANI IN CAMMINO

Iniziative e eventi nella nostra Diocesi

INIZIATIVE IN DIOCESI